• IT
  • EN
  • RU
  • FaqContatti

    I numerosi "vertici" che si muovono sullo schermo sono uno strumento a disposizione dei Visitatori di questo sito: basta un click per usarli, per progettare un grande successo!

     

    “Per avere in mano la propria vita, si deve controllare la quantità e il tipo di messaggi a cui si è esposti.”

     - Chuck Palahniuk -

     

    Anticorruzione e Codice Appalti

    Il corso di Alta Formazione organizzato da APICES per l'Istituto Italiano Anticorruzione, che si terrà a Roma il 18 novembre 2016: un primo focus sul nuovissimo standard di certificazione ISO 37001/16.

    Posted on 22/10/2016 by Redazione #apicespeople

    Tempo stimato di lettura: 6' 40''

    Alta qualificazione professionale e diffusione dell’etica nel business sono alcuni tra i principali scopi sociali di APICES e rappresentano il fondamentale anello di congiunzione con le attività dell’Istituto Italiano Anticorruzione (leggi il post).

    Il delicatissimo tema della prevenzione della corruzione, in relazione alle attività economiche che ruotano intorno agli appalti pubblici, è materia su cui confluiscono e si focalizzano gli interessi, le competenze e le esperienze di numerosi associati dell’Istituto e di APICES.

    Da questo comune sentire nasce l’iniziativa di un grande evento formativo, che si terrà a Roma il 18 novembre prossimo, organizzato in partnership tra APICES e l’Istituto Italiano Anticorruzione (per iscriversi è possibile compilare il form online o inviare la scheda d'iscrizione contenuta nella brochure dell'evento ad Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).

    Scarica la brochure

    Tema centrale del corso è il nuovo Codice degli Appalti Pubblici (D. Lgs 50/2016), in vigore dal 20 aprile 2016, che ha mutato lo scenario di una delle aree considerate maggiormente a rischio corruzione, nel settore delle Pubbliche Amministrazioni: il corso esplorerà quindi i contenuti del nuovo Codice, rivolgendosi a tutti coloro che operano nel settore delle Pubbliche Amministrazioni e/o quali dipendenti o consulenti di Aziende del settore privato particolarmente strutturate.

    Tra gli argomenti trattati, un primo focus sul nuovo standard di certificazione ISO 37001/16, da parte di professionisti di elevatissimo standing, che vantano una consolidata esperienza nel settore delle certificazioni internazionali.

    Si tratta di un corso completamente interattivo, immaginato seguendo i criteri della  “Formazione Valoriale” voluta dal Piano nazionale Anticorruzione: saranno gradite domande ed interventi, in qualsiasi momento dell’evento, a cui verranno offerte risposte tempestive e modulate secondo le esigenze dell’uditorio.

    L’evento è stato immaginato per  svolgersi in una sola giornata, onde evitare di sottrarre tempo prezioso alla quotidianità, al lavoro o al riposo dell’uditorio. Ha una durata di 8 ore e si pone l’obiettivo di fornire un quadro normativo ed operativo sulle nuove procedure amministrative, alla luce dei principi di legalità, trasparenza ed anticorruzione.

    Saranno analiticamente trattati gli aspetti di maggiore problematicità connessi all’entrata in vigore delle disposizioni della c.d. Legge Anticorruzione (L. 190/2012), con particolare attenzione alla disamina delle ricadute, in termini di adeguamenti procedimentali ed organizzativi, presso le Pubbliche Amministrazioni e le Società partecipate.

    La trattazione del tema degli adempimenti anticorruzione verrà effettuata con specifica ed assoluta attenzione al Codice Appalti (D. Lgs 50/16): obiettivo del corso è fornire ai partecipanti, oltre ad un’approfondita prospettazione del tema, adeguate soluzioni operative per la corretta compliance normativa.

    La presentazione della nuovissima norma ISO 37001/16 - Anti Corruption Management Systems, in vigore dal 15 ottobre 2016, rappresenta il vero plus del corso.

    Si tratta di un nuovissimo standard internazionale, che assolve completamente – avendone recepito le indicazioni – le aspettative di Paesi come Stati Uniti, Regno Unito, Italia, Germania e Canada, che  da  anni  applicano le proprie normative nazionali  (FCPA, UK Bribery Act, D. Lgs 231/01, etc.).

    Il nuovo processo di certificazione offrirà numerosi vantaggi, tra i quali l’evidenza certa di aver adottato  modelli organizzativi di prevenzione e di contrasto della corruzione (requisito essenziale per il conferimento del Rating di Legalità per gli appalti pubblici in Italia) e la  costruzione, attraverso il massimo coinvolgimento del Top Management, di un autonomo Sistema interno di Gestione Anticorruzione predisposto secondo check list internazionali certificate (così evitando interpretazioni disomogenee di tale Sistema interno da parte degli Organi inquirenti nazionali ed esteri).

    Naturalmente, attraverso la certificazione si attuerà soprattutto una corretta valutazione dei rischi e si porranno in essere e/o convalideranno i controlli per mitigare tali rischi. Inoltre, verrà gestito un proporzionale processo di due diligence sulle terze parti ad alto rischio.

    Un utile contributo alla comprensione dei vantaggi, numerosi, connessi alla nuova certificazione è offerto dall’articolo redatto dal Prof. Avv. Federico Bergaminelli, tra i primi commentatori del nuovo standard (leggi il post).

    Di tutto ciò e di molto altro ancora si discuterà in occasione del “Corso di Alta Formazione in materia di Anticorruzione e nuovo Codice degli Appalti Pubblici”, che si terrà presso lo Smart Hotel Rome di Via Magenta n. 2 (nei pressi della Stazione Termini) il prossimo 18 novembre 2016, dalle ore 09:30 alle ore 18:30 (per iscriversi è possibile compilare il form online o inviare la scheda d'iscrizione contenuta nella brochure dell'evento ad Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).

    Si tratta di un evento formativo accreditato dal Consiglio Nazionale Forense per 4 CFP e dal Consiglio Nazionale degli Ingegneri per 7 CFP. Inoltre, assolve gli obblighi formativi ex L. 190/2012 per i dipendenti delle PP.AA.

    Ciascun partecipante avrà diritto, per un anno, all’aggiornamento costante in F.A.D. sui contenuti delle Linee Guida, nonché all’accesso ad una hotline consulenziale via e-mail, con risposta garantita entro 72 ore.

    Le iscrizioni sono aperte fino al 15 novembre 2016. Per iscriversi è possibile compilare il form online o inviare la scheda d'iscrizione contenuta nella brochure dell'evento ad Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. (unitamente a copia del versamento della quota di partecipazione, come meglio indicato sulla stessa brochure).

    Un ringraziamento particolare degli organizzatori al partner tecnico “A-Elle”, per l'utile supporto, e soprattutto alla società "De Vellis", per la graditissima sponsorizzazione.


    BACK TO #APICESPEOPLE

  • IT
  • EN
  • RU